L’hype per i nuovi prodotti (leggasi film, principalmente) legati al franchise di Jurassic Park (o Jurassic World, in questo nuovo corso) è sempre alto, qualunque cosa venga annunciata. Questo è vero sopratutto quando si parla di esperienze di gioco interessanti, come fu nel 2011 per il gioco TellTale.

Il prodotto per PC (e non solo) forse di maggior successo fu Jurassic Park: Operation Genesis, nel lontano 2003. L’idea di costruire e gestire il proprio parco era allettante e il prodotto si dimostrò sufficientemente buono. Certo, il potenziale del marchio non fu sfruttato a dovere, e innumerevoli fan si dedicarono al miglioramento del gioco, rilasciando patch che aggiungevano dettagli e nuovi elementi. Era dai tempi di Warpath per PS1, forse, che non si vedeva quel livello di soddisfazione da parte dell’utenza per un gioco su Jurassic Park.

Come un lampo a ciel sereno, oggi è stato annunciato un altro gioco interessante, sulla falsariga di Operation Genesis, intitolato Jurassic World Evolution.

Il gioco è sviluppato dalla Frontier Developments, in collaborazione con la Universal. L’idea non è originalissima, e le ragioni dietro la scelta di realizzare un altro gioco di questo tipo invece che un comune survival game saranno tante e variegate. In tempi di magra, però, ogni novità ha il suo gusto particolare e questa novità in particolare, sembra promettere bene. Tuttavia è davvero impossibile sbilanciarsi ora e forse è anche saggio non arrivare a conclusioni affrettate dopo il mezzo flop, in parte ingiustificato, di TellTale.

“Come fan di lunga data del franchise siamo emozionati alla prospettiva di mettere i giocatori nella posizione di gestire il loro Jurassic World”, ha affermato Johnny Watts, Capo dell’Ufficio Creativo alla Frontier Developments. “Siamo eccitati nel mettere a disposizione ben quindici anni di esperienza nel campo del management, della simulazione e dello sviluppo delle creature di un franchise che è un’ispirazione per noi”.

Ovviamente ambientato nell’universo wordiano e piuttosto che jurassicparkiano, c’è da sperare che la grafica e la giocabilità siano a livelli accettabili, un aspetto mai scontato per i giochi di questo franchise. Alcuni dei dettagli sono stati riportati da comicbook.com. Il gioco permetterà anche di creare nuovi ibridi, rendendo la gestione del parco più difficile ed eccitante.

Il gioco verrà rilasciato, per la gioia, praticamente, di tutti, su PC, su PS4 e su Xbox.

Non si sperava più in una release di questo tipo. Dopo Jurassic Park Builder infatti, pareva che l’unica via percorribile per questo franchise fosse quella delle app e dei giochini online. Inutile dire che il fanbase ha continuato ad urlare a squarciagola il suo desiderio per un gioco di livello per anni. E pare finalmente che le preghiere dei fan siano state ascoltate.

Il merito, sono pronto a scommetterci, va anche alla rinascita commerciale che Jurassic World ha concesso. Tra i pochissimi aspetti positivi associati a quel film, vi è il rinato interesse per la paleontologia di questi anni e, appunto, un maggior dinamismo in ambito ludico. Non possiamo dire se questo è o meno l’inizio di un intero ciclo di prodotti videoludici. La speranza c’è, ma si dovrà considerare l’aspetto economico, il ritorno in termini monetari che questo progetto porterà nelle casse degli sviluppatori.

Ancora una volta, la pirateria potrebbe ricoprire un ruolo importante in futuro.

Staremo a vedere!

 

Annunci