Come ho più volte accennato su questo blog, dal 2014 ho deciso di approfondire il più possibile la storia della Prima Guerra Mondiale, approfittando del centenario dello scoppio del conflitto e dell’inevitabile inondazione letteraria sul tema. Attualmente ho all’attivo la lettura (e rilettura) di diversi libri, tutti, in un modo o nell’altro, affascinanti e molto istruttivi in materia. Grazie a queste letture, molte delle cose che davo per scontate si sono rivelate errate. E questo è un gran bene per il sottoscritto.

Ciò che mancava, però, era una specie di spettacolo tv o di documentario che in qualche modo mettesse su schermo quello che si legge nei libri. Diversi documentari hanno ripercorso le vicende interne dei vari stati durante quegli anni, tratteggiando l’estremo dinamismo dei vari Ministri degli Esteri, il nazionalismo galoppante, gli interessi imperialistici in ascesa, le manovre sottobanco, le personalità di spicco e poi le tragedie, la fame, la distruzione, i morti. Eppure, ciò che mancava era uno show, appunto, energico, dinamico e, al tempo stesso estremamente istruttivo.

Uso il passato di proposito perché ho trovato soluzione al problema: The Great War. Questo canale Youtube è stato inaugurato nel 2014 e percorre, settimana dopo settimana, gli eventi della Grande Guerra attraverso la voce di un narratore solitario, Indiana – Indy – Neidell. Servendosi di pochissima computer grafica e affidando le dinamiche del conflitto ad una semplicissima ed efficacissima mappa dell’Europa dell’epoca, Indy trasmette tutto il suo entusiasmo per la materia affiancato da tantissimi filmati ed immagini dell’epoca. In generale trovo lo show ben bilanciato e ovviamente farcito all’inverosimile di storia. Un assaggio del progetto lo da il video qui sotto:

Per coloro interessati a saperne di più della Grande Guerra, The Great War rappresenta un tesoretto, una di quelle opere realizzate da gente appassionata e competente che usa il web per diffondere la vera informazione nel modo più accessibile possibile.

L’unico rimpianto per me è l’aver scoperto troppo tardi questa miniera di informazioni!

Annunci