jurassic_world_logo_a_l

Ho già accennato diverse volte di essere contrario alla realizzazione del quarto capitolo della ‘saga’ su Jurassic Park e alla mia idea mi attengo, ancora oggi. Qualcuno ha provato a farmi cambiare idea, ma finché le notizie online si mantengono sul tono e sul livello di quelle viste sino ad ora non posso che rimanere della mia idea: questo film sarà inutile, ripetitivo, di scarsa qualità e fondamentalmente dimenticabile. Tolto questo, le probabilità che vada a vederlo al cinema ci sono – non so dire quanto siano alte, però.

Un sito (non ufficiale) sul progetto, jurassicworld.org, sta aggiornando con una certa continuità in merito allo sviluppo del film. L’ultima news riguarda alcune immagini del set che si sta costruendo alle Hawaii, sull’isola di Kualoa, dove vennero girate diverse scene del primo film nel lontano 1993.

HawaiiSetConstruction2

La gente è eccitatissima all’idea che nuove news rimbalzeranno per il web da social network e siti ufficiali, tramite dichiarazioni, fughe di notizie et simila. Io come si può capire, non sono per niente ansioso di saperne di più. Pensate che neanche le ‘straordinarie’ dichiarazioni di un dei protagonisti del film riguardo al plot mi sono sembrate buone:

“What I liked about it was it answers the question, ‘Why would you do that?’ How do you suspend disbelief to be like ‘Oh, yes, let’s make this mistake again?’. “[Trevorrow] answers the question really well through the script. Colin did a great job of writing it and justifying it, in his own way having fun with. Anybody who goes in with that question will be really amused, the way I was, about how they answer that.”

Queste le parole di Chris Pratt in merito al plot. Quindi – sorpresa! – il regista si è sbattuto per tirare fuori un’idea originale che giustifichi il ritorno sull’isola del primo film. Bene regista, hai risposto in modo originale alla domanda perché tornare a farci ammazzare dai dinosauri? Questo però è solo l’inizio. E tutto il resto del film? L’idea sarà anche originale – staremo a vedere – ma deve essere sensata, che è un altro paio di maniche. Comunque, anche ammettendo che sia originale e sensata, una volta buttati i personaggi di nuovo sull’isola? Come animi un film coi ‘dinosauri’, che stando alle dichiarazioni di qualche mese fa non avranno neanche l’ombra delle piume che dovrebbero avere per essere un tantino accurati? Con la solita caccia alla preda umana? Ma lo abbiamo già visto in 3 film! Ah, no, vuoi inserire l’amore per la natura? Ma lo abbiamo visto nel secondo film! Vuoi inserire altri parchi in giro per il mondo – il titolo del film lo suggerisce fortemente – in modo da ampliare i danni visti nel primo film? Non vedo l’ora!

E niente, la gente su Facebook pare non riesca a contenersi, tutti eccitati, tutti con l’ormone a palla, tutti con le lacrime agli occhi. E non permettetevi di dire loro che il film sarà una cagata, potrebbero offendersi. Uno mi ha addirittura detto che cancello quel pò di entusiasmo che c’è. Io non cancello proprio niente. Se proprio si deve fare un film dev’essere accettabile. La m*rda del ventottesimo sequel uguale ai precedenti mi ha stufato.

Come dite? Non devo andare a vedere il film se la penso così? E per quale ragione al mondo?

Le critiche fanno male? Evidentemente avranno un fondo di verità.

Accendete il cervello.

Advertisements