A volte ritornano.

Forse in alcuni casi non è così bello che ritornino, ma su questo c’è sicuramente da discutere. Notizia lampo di due giorni fa che rischiara le cupe menti dei fan di Jurassic Park: il 13 giugno 2014 Jurassic Park tornerà nei cinema di tutto il mondo. Il quarto film è stato ufficialmente annunciato!

Ho toccato l’argomento diverse volte, forse in modo troppo provocatorio e sfacciato. La verità, però, è che il mondo non ha bisogno di un altro Jurassic Park. Il franchise ha dato tutto coi primi due film, questo è un dato di fatto. Il terzo film ha il carattere di uno spin-off più che di un vero e proprio sequel e dimostra una faccia da b-movie. Insomma, Jurassic Park 3 non è degno di tale titolo.

La fame di soldi e la scarsità di idee, quindi, spingono Hollywood a spremere un franchise che non ha più niente da offrire. Questo quarto capitolo, sono pronto a scommettere, sarà una deblacle assimilabile a quella di Terminator Salvation, il quale aveva l’onere di risollevare il franchise di Terminator dopo il mediocre (assai) terzo capitolo, in una situazione che oggi possiamo confrontare tranquillamente a quella di Jurassic Park.

Siamo quindi di fronte ad un capitolo che infosserà del tutto il franchise. Miracoli come quello di X-Men – First Class sono più unici che rari e questo quarto film mira ad essere addirittura un sequel, non un prequel.

Non basta più la computer graphic per stupire il pubblico. Una larga fetta delle produzioni cinematografiche di oggi contiene un discreto numero di riprese digitali o almeno di elementi digitali inseriti in post produzione. Un dinosauro più ‘cattivo’, grosso, ‘furbo’ non stupisce più nessuno. E, sinceramente, non si sente il bisogno di queste esagerazioni gratuite in un mondo che fa di queste rappresentazioni la bibbia della conoscenza di queste forme di vita estinte.

Jurassic-Park-4-Update1

Annunci