Bene, ora che siamo ‘at the end of all things’ – tanto per rimanere in tema col mondo tolkeniano che in questi giorni sta così sfacciatamente occupando parte dei miei pensieri in modo aggressivo – dicevo, ora che siamo alla fine del percorso universitario, posso confermare la mia critica spietata riguardo al sistema universitario italiano.

Altri al posto mio sarebbero entusiasti. Ci sono studenti che lo comunicano al mondo, urlandolo sui social network. Io preferisco tenerlo per me ed informare gli amici più vicini, quelli che mi sono stati accanto in questo ultimo periodo per me particolarmente difficile.

Sono felice? No.

Sono infelice? No.

Semplicemente prendo atto del fatto che il tempo degli esami (per ora) è terminato. Ho superato tutti quelli che dovevo superare, ho partorito prestazioni eccellenti e prestazioni discrete. Ho raggiunto il primo obiettivo, mi sono liberato di tutti gli esami. Ora mancano le due formalità e il grande traguardo, ossia il lavoro di tesi. I miei sentimenti al momento sono piatti: non un fremito di gioia, non un cenno di soddisfazione personale. Solo tanta noia. Volete capire le cause di ciò? Cliccate sul tag università in questo blog e leggete quali sono i miei pensieri sull’università italiana. Ci sono motivazioni che ritengo validissime per non esaltarmi. Ho terminato gli esami, punto. Ultimo giro di boa effettuato. Più che guardare al presente, sono preoccupato per il mio futuro. Le ragnatele della mia vita si sono estese alquanto negli ultimi tempi e ci sono diversi fattori che devo tenere in considerazione. Nella giusta considerazione. Se dovrò fare una scelta domani, sarà una scelta molto difficile.

Prima o poi doveva arrivare. Prima o poi dovevo trovarmi di fronte a questa situazione di indecisione e di incertezza. Ora ci sono sulla soglia di quel periodo di ingarbugliati pensieri tra la disperazione e la rassegnazione che caratterizza la vita di quasi tutti i laureandi in questo paese. Mi piacerebbe prevedere il mio futuro per capire come sarà meglio comportarmi da qui a 10 mesi…

Advertisements