Uno apre un sito internet con il preciso intento di informarsi sulle cose che succedono nel mondo e si trova immancabilmente le chiappe o le tette o il nudo di una donna che fa parlare di se. Vi pare una cosa normale? Obietterete che queste sono notizie che si trovano solitamente in fondo alla pagina, ma io avrei due cose da far notare al riguardo: per prima cosa, queste non sono notizie (le notizie sono ben altre, il gossip è spazzatura, lo sanno tutti) e, seconda cosa, spesso si trovano anche a metà pagina. Da maschio dovrei dire “beh, almeno è un bel vedere”, però non lo dico. Chi se ne frega se la prostituta di turno va al mare; chi se ne frega del nuovo amore del tronista di chissà quale stupido programma televisivo; chi se ne frega se l’ignobile politico italiano va in spiaggia in bikini. Chi se ne frega. A chi interessa? Perché deve esserci sempre questa componente al limite del pornografico in questi siti? Perché non si limitano a diffondere le informazioni di interesse pubblico? Perché ci devono sommergere di spazzatura mediatica?

In un certo senso è come voler ridurre la vera informazione in modo mascherato, con una scusa alla “tette e culi”. Una persona che visita la pagina trova quelle 5-6 notizie serie e il resto pare trasmettere il pensiero “la vita è bella, fai come fanno loro”. Si, concordo, la vita è bella. Forse però non voglio farmi fotografare da una manica di giornalisti allupati e assetati di scoop (chi ha mai fatto carriera fotografando le modelle nude? Ci vuole una particolare abilità? Ci vuole un percorso di studi? Ci vuole sacrificio?) e forse voglio leggere su un giornale delle cose più interessanti.

Vi sembrerò antiquato, ma vi assicuro che queste volgarità fanno parte di una società poco civile e ignorante. Se ci aspetta un futuro da incivili ed ignoranti, con mass media invasi dal gossip, dalla volgarità e dal mal costume, dalle notizie false e sensazionalistiche segno dell’ignoranza dilagante, allora siamo freschi…

Advertisements