Più passa il tempo, più mi convinco d’aver perso molti bei film. Molti film che meritavano d’esser visti al cinema. Oggi ho rivisto Black Hawk Down, di Ridley Scott. Film fantastico. Lunghino, ma bello. Mi accorgo che stanno iniziando a piacermi seriamente i film di guerra: anche Salvate il Soldato Ryan, che vidi vergognosamente per la prima volta solo lo scorso anno, mi lasciò piacevolmente colpito.

La cosa che mi ha colpito di più di Black Hawk Down, però, è stato il cast. Nei primi 30 minuti sono rimasto a bocca aperta davanti allo schermo, al solo vedere quante facce conosciute sfilavano sotto i miei occhi. Le volete sapere? Eccole:

  1. Josh Hartnett;
  2. Ewan McGregor;
  3. Tom Sizemore;
  4. Eric Bana;
  5. William Fichtner;
  6. Ewen Bremner;
  7. Kim Coates;
  8. Ron Eldard;
  9. Ioan Gruffudd;
  10. Jason Isaacs;
  11. Glenn Morshower (che continuo a vedere sempre più spesso, ma sempre e comunque nel ruolo di bn militare di alto rango!);
  12. Steven Ford;
  13. Orlando Bloom;
  14. Ty Burrell.

Tanti vero? 14 facce conosciutissime: sono sicuro che chiunque riconoscerebbe ognuno di questi volti. E’ una cosa strana, però. In fondo le interpretazioni in questo film sono risicate: è tutto uno spara, scappa, riparati, urla.

Non so, però, quanto possa aver migliorato il risultato finale l’aver ingaggiato così tanti attori famosi.

Advertisements