E’ arrivata ora anche per me di dire qualcosa sul film Sherlock Holmes. Devo dire che la score di Zimmer mi aveva un tantino deluso quando l’ascoltai per la prima volta. Nel film è funzionalissima, rispetta il clima da mezza commedia che si respira: è funzionale, solo che ascoltata da parte perde molto. Meglio altri lavori del compositore. Il film? L’ho riguardato per meglio valutarlo, visto che la prima volta non eravamo in condizioni così, diciamo, ottimali: l’audio lasciava molto a desiderare e ci capimmo veramente poco (io almeno…). Un film ben riuscito un’ottima prova, ancora una volta, di Robert Downey Jr., un fantastico Jude Law (che da spalla non è niente male), belle ambientazioni, ottima fotografia, trama mai noiosa, ritmo serrato. Un bel film da guardare coi pop corn e le patatine. Un gran bel lavoro. Il resto del cast è di contorno: l’aura di mistero che circonda il villain si dissolve alla fine in una nuvola di fumo, rivelando tanti sottili inganni e una delle più furbe prese in giro che abbia mai visto in un film (altrimenti sarebbe stato un caso risolto in due secondi dal protagonista). Sono i due protagonisti, Holmes e Watson, a rubare la scena, a farla propria: i dialoghi sono fantastici, frizzanti come ha detto qualcuno (vai a ricordare chi). Non ci si annoia mai. Un bell’8 pieno se lo merita. Potrei dare di più ma non sono un fan accanito di Sherlock Holmes (non ho mai visto un film e questo nome lo conosco, com’è ovvio che sia, solo di fama) e, nonostante questo film mi sia piaciuto tanto, non ho nessun metro di paragone per poter arrotondare in qualche modo il giudizio.

Bello!

Sherlock-Holmes-character-posters-of-Robert-Downey-Jr-as-Sherlock-and-Jude-Law-and-Watson

Annunci