Notte degli Oscar 2010! Non ho potuto seguirla in tv e nemmeno in radio, visto l’improponibile orario (durante la notte, ma siamo matti? La notte si dorme). Stamattina stavo quasi dimenticando di controllare i risultati e confrontarli coi miei pronostici. A gennaio, dopo aver visto Avatar, credevo che l’Academy non potesse non premiare il film con tante statuette. Lo credevo fino a pochi giorni fa, però avevo come il presentimento che questa volta non sarebbe stato un successo come anni fa per Titanic. Sentivo che probabilmente sarebbe stato un tonfo. E, sotto certi punti di vista, Avatar è stato un tonfo (non colossale, ma quasi).

Incassare 2 miliardi e mezzo di dollari non vuol dire assolutamente niente. Su questo iniziai a riflettere qualche giorno fa: siccome si parlava sempre e solo dell’antagonismo tra Bigelow e Cameron, i due ex coniugi in gara per premi importanti come Miglior Film e Migliore Regia, ho iniziato a sospettare che The Hurt Locker potesse effettivamente vincere in queste due importanti categorie. E in effetti i miei timori si sono rivelati fondati visto che stamattina ho costatato che The Hurt Locker ha vinto la bellezza di 6 Oscar.

Dal 2007, quando l’Academy premiò La Bussola d’Oro per gli effetti visivi, invece degli scontati Transformers e Pirati dei Caraibi – Ai Confini del Mondo, la credibilità di questa manifestazione ha vacillato paurosamente (per me!). Non che La Bussola d’Oro presenti effetti speciali scarsi – anzi! – ma ritengo che il lavoro fatto per gli altri due film in gara fosse maggiore (specie quello per Transformers). Venne premiato un film che, forse per odio personale, secondo me non meritava. Il dubbio che mi viene ora è quindi lo stesso: siamo sicuri che The Hurt Locker meriti i sei Oscar che si è preso stanotte?

Ovviamente io facevo il tifo per Avatar: se proprio miglior film no, almeno speravo in fondo che la miglior regia andasse a Cameron… e invece, nada: The Hurt Locker ha “ripulito” tutto. Ad Avatar il contentino tecnico, roba che si può destinare a qualsiasi film americano che collezione 25 esplosioni digitali, ottime scene d’azione e basta. Non mi pare che Avatar sia solo esplosioni e guerra. Avatar, come ho avuto modo di dire altrove, è di più: è una visione aggiornata di un Pocahontas, che racconta cose vere, non favole per i bambini. Sarà che The Hurt Locker magari è più diretto, ma, lasciatemi passare questo pensiero, di film sulla guerra in Iraq ne sono stati fatti abbastanza. Non capisco come un film, praticamente ignorato da tutti possa invece meritarsi tutti quegli Oscar. A questo punto mi vien da dire: voglio vederlo per capire se effettivamente è questo grande film che si è meritato 6 Oscar.

Il film di Cameron quindi si deve accontentare dello scontato premio negli effetti visivi (e dire che negli ultimi tempi iniziavo a temere che anche in questa categoria si decidesse di premiare altra gente – con rispetto per District 9 e Star Trek che mostrano un lavoro eccellente, ma credo che Avatar sia 100 gradini sopra), del premio per la fotografia (una cosa sulla quale non avrei mai scommesso 1 euro) e del premio per le scenografie (anche qui… non ci avrei mai scommesso). L’unica consolazione viene dal fatto che è stato premiato Mauro Fiore per la fotografia di Avatar (con tanto di urlo “Viva l’Italia”… Mauro, sei un grande!). Credevo fosse ovvio almeno il premio per il montaggio sonoro e invece no: premiato The Hurt Locker. Sono curioso di capire cosa abbia di così superiore ad Avatar.

Gli Oscar sono motivo d’orgoglio per chi apprezza la pellicola e sono motivo di pubblicità per chi ha prodotto la stessa. Niente di più, niente di meno. Un pò l’amaro in bocca mi è rimasto, ma cosa possiamo farci? Alla fine temi come la spiritualità (Avatar), l’oppressione (Avatar), la guerra (Avatar), la malvagità (Avatar), la difesa e il rispetto per la Natura (Avatar) sono stati messi da parte preferendo un altro film di guerra (The Hurt Locker) che sono curioso di capire quanto è effettivamente impegnato. Certo che, se si riduce in un film come Black Hawk Down, c’è da piangere…

Bah, “godiamoci” (si fa per dire) questi 3 Oscar. Alla fin fine Avatar rimane un film validissimo e non vedo l’ora di riguardarlo.

Avatar 3 oscar

Annunci