Buongiorno mondo, mi verrebbe da dire. E sarebbe anche giustificato il saluto visto che mi sono appena svegliato (grazie al cellulare che ha squillato d’improvviso). Ieri sono tornato in palestra, sono tornato a sottoporre il mio corpo al martirio della fatica fisica. Ieri sera ero così stanco che digitare al pc comportava sofferenza! Giuro eh! Quando si è fuori forma come lo sono io ultimamente si fa una fatica immane a far tutto.
Ieri pomeriggio in palestra mi sono reso conto di quanto abbia perso della mia preparazione fisica acquisita fino a Natale. Ci sono stato un pò male a dire il vero, però dai, pian piano mi devo rifare. Devo trovare il tempo per essere continuo in questi allenamenti, ma conto di poter farcela. Adesso spero solo di riprendermi al più presto, voglio ingrossare spalle e braccia, le parti che più di altre sono messe male!
Gli studi proseguono in modo lento, ma deciso, mi manca solo una parte piccolissima del programma e poi sono libero di poter fare l’ultimo vero esame e infine le mie teologie; ieri il prof per la tesi mi ha detto che siamo a un buon punto, che devo solo arricchire un pò tutto e devo cercare delle immagini, “poi possiamo chiudere”, quindi penso che le mie paure passate siano state inutili.
Sul tardi ieri sera, infine, m’è venuta voglia di vedermi qualche film. Mentre parlavo su msn, infatti mi sono gustato “Le Cronache di Narnia: il Principe Caspian” e subito a seguire “Viaggio al Centro della Terra 3D”.
Per il primo di devo dire in parte soddisfatto, sia per quanto riguarda il sound (buon lavoro dopotutto, mi piacciono molti pezzi), che per la sceneggiatura. Grande anche Castellitto, che io pensavo avesse un ruolo di poco conto e che invece è il cattivo della situazione. Non mi è chiaro ancora molto del mondo di Narnia, non avendo io mai letto nullla di Lewis (prima possibile però… magari), ma col film di ieri qualcosa l’ho capita. Insomma è un mondo ancor più eterogeneo di quello di Tolkien: a fianco ad umani e umanoidi ci sono anche animali parlanti e alberi animati. Non mi va di confrontare niente del lavoro di Lewis con quello di Tolkien, sono due fantasy con qualcosa in comune e qualcosa no, però della storia di ieri sera mi è spiaciuto vedere un pò come il principe Caspian decimo sia stato per un certo tratto della narrazione, messo da parte. Nello scontro contro re Miraz, per esempio, non è lui a battersi, nonostante, secondo me, dovesse essere proprio lui a vendicarsi e a prendersi il trono di Telmar. Dopotutto il mio giudizio è positivo, molta grafica computerizzata di ottimo livello (nonostante la qualità video del filmato che ho io sia molto scarsa) e una durata decente, poco sopra le due ore. Vi è sempre il “neo” dei bambini, ok, mettiamo degli adolescenti, che sanno maneggiare arco e spada senza neanche un giorno di addestramento… il perché di questa loro abilità non l’ho capito e sinceramente il primo film l’ho visto male e maldisposto (e in effetti ho un giudizio negativissimo su di lui).
Che dire del secondo film della serata? E’ una avventura apocalittica, ho riso come un idiota tutte le volte che Fraser ha aperto bocca. Mitica la parte dove osservano la parete rocciosa e… Sean: “Rubini!” Hannah: “Smeraldi” Trevor (che sarebbe Fraser): “Feldspato!” °-°

Per chi non lo sapesse il feldspato è una roccia che si forma dalla solidificazione del magma. Il che non centra niente con rubini e smeraldi, ma oramai Fraser ci ha abituati a questo umorismo del cavolo che fa ridere solo perché lo dice lui… con la sua faccia da bamboccione looool!
Anche per questo film sono carini gli effetti digitali, contando che è un film girato in 3D (il primo vero film della storia del cinema, in 3D) in parte. L’unica pecca è il Tirannosauro, che, come mi accennavano alcuni e come avevo avuto modo di notare per quel secondo in cui appare nel trailer rilasciato nei mesi scorsi sul web, è scorretto anatomicamente. Ok, non sono un paleontologo, ne posso leggere materiale in merito qui… però si vede a occhio che la corporatura e le proporzioni, specie degli arti posteriori, sono alquanto sbagliate; e i tirannosauridi avevano solo due dita agli arti anteriori, non tre! In fondo si può liquidare il tutto con una giustificazione che “ci sta”: in fondo non è Jurassic Park, dove un minimo di pretesa ci dev’essere… è un racconto fantastico. Se dobbiamo fare i pignoli allora non dovremmo neanche accettare l’esistenza, al centro della Terra di una pressione di 1 atm, come sulla superficie. E non solo questo. E’ un film che merita di esser visto con pop corn e patatine fritte per passare un’ora e mezza di divertimento, tutto qua. Non aveva pretese, se non quelle della spettacolarità. Gli attori sono azzeccati e questo lo rende un film anche piacevole.

E tra film e chattate su msn ieri sera sono andato a letto all’1! Ero stanco in tutti i sensi, ovvio che stamattina mi sono svegliato alle 10! Mi aspettano dei giorni alquanto tesi, devo impegnarmi per superare le ultime prove… prima del premio finale!

Advertisements