Finalmente è miaaa! La compilation di Los Cuarenta tanto attesa! Arrivata stamattina nel suo bel pacchetto! Lo sto riascoltando adesso… mi sembra la compilation più bella del mondo, nonostante la conosca da molto, molto tempo.
 
CD1
01_Gigi D’Agostino "Un giorno credi" remix: una gran bella canzone, primo posto per diverse settimane a Los Cuarenta. Quell’inverno l’ascoltavamo sempre in palestra, quando io e Dj Robb andavamo a fare quel programmino di tonificazione muscolare, tutti i sabati, nella palestra di body building (gentile concessione di Francesco Mangone, il proprietario): il sabato c’era sempre la classifica di Los Cuarenta e la radio era quasi sempre sintonizzata su RIN. Non chievedo niente di meglio! 8/10
02_M@D "The Tiger ep": non ho mai capito il vero nome di questa canzone. Su alcune compilation compare con il nome di "Welcome" e solo su RIN la passavano come "The Tiger ep". Preferisco quest’ultimo nome, fa più figo, comunque rimane la più bella canzone di quell’inverno, secondo me. Rispecchia al meglio il tipo di pezzi che mi piacevano: cattive e pesanti, con sonorità simil-techno! 10/10
03_Eiffel 65 "80’s Stars": mi aspettavo di più dagli E65. Non per dire che questa canzone non mi piacesse – e non mi piace – ma solo che rispetto ai loro precedenti successi, da "Blue (da ba dee)" a "Move your body", ne era passata di acqua sotto i ponti. Eppure, invece di migliorare, a mio avviso, le loro produzioni erano peggiorate: "Too much of heaven" e "Lucky" non mi avevano mai entusiasmato. Con "80’s Stars" hanno fatto un buon lavoro; la versione presente su questo cd, e passata su Los Cuarenta quell’anno, era abbastanza come dire… inedita, ecco. E bella più della solita. 8/10
04_CRW pres. Veronika "Precious life": bella davvero, tanto. Peccato solo che non sia la versione cantata: sarebbe stata veramente il massimo in un cd bello come questo. Va bene lo stesso questa versione strumentale. Non guasta affatto. A mio avviso "Precious life" è migliore di "After the rain", il pezzo estivo di CRW pres. Veronika. 8/10
05_666 "Supadupafly": qui si ferma la musica. 666 conferma che la musica passata su RIN a quei tempi era ben diversa da quella che si ascolta oggi. Un pezzo veramente meritevole di essere ascoltato e riascoltato. Ha la cattiveria giusta, quella che da la carica! Peccato per la cassa, però va bene lo stesso! 8/10
06_Web "Mornings": per capire chi era Web ci misi qualche minuto. Non mi era un nome nuovo, ma non ricordavo dove lo avevo sentito; poi ricordai "Lovin times", dell’estate del 1999. Con "Mornings" non mi ha mai entusiasmato; molto meglio "Lovin times". In effetti ricordo che questa track la saltavo sempre… E pensate che Web con questo pezzo alla seconda settimana in classifica scavalcò ben 21 posizioni, record eguagliato solo da un’altra canzone, nei mesi successivi… 6/10
07_Justine Simmons feat. Run from Run DMC "Check out the floor": la odiavo in pratica. Quando l’ascoltavo in radio, abbassavo il volume. Seppur mi ricordi un pezzo dell’estate del 99 di cui adesso mi sfugge titolo e autore, questa track non mi ha mai attirato veramente. Anzi… 5/10
08_Magic box "4 your love": salto di qualità del cd. Dopo due tracce mediocri, un pezzo veramente da incorniciare. E’ dolce e pesante allo stesso tempo. Un disco che quando ascoltai per la prima volta (in tv, durante la pubblicità di Euro Dance 5, in ottobre), mi fece rizzare i capelli. Mi piace, è inutile girarci intorno. 9/10
09_Dj Speciale "Mistycal river": bum bum bum bum! Cassa potente, poche parole e tanta tanto ritmo! Il primo disco di Dj Speciale fu una cosa scioccante! Se non ricordo male era anche la prima produzione di RIN. 9/10
10_Carolina Marquez "Discomani": dopo "Ritmo" un altro disco dalla stessa carica ed energia! Come si faceva a rimanere fermi quando si ascoltava un disco come questo? Anche qui cassa pesante e tanto ritmo: il genere di dance che prediligo, insomma! 9/10
11_Slippers "I’m talking to you": non so dove esca sto disco… ad essere sincero non lo ascoltai mai in radio. Coincidenza? Mia semplice distrazione?? Boh, fatto sta che non lo ascoltavo mai, se non in rare occasioni. E’ passabile, certo, ma niente di che… 6/10
12_Airplay "The music is moving": molto dolce, mi piaceva tanto. Quando lo vidi nella tracklist di questo primo cd mi rallegrai: veniva passato molto in radio… 7/10
13_Dance Nation "Sunshine": grande pezzo, grande successo. E’ l’icona di quell’autunno sta canzone. Immancabile tutti i pomeriggi! 8/10
14_Gabry Ponte "Got to get": la prima volta che portai questa compilation in palestra e arrivammo ad ascoltare questo pezzo, Dj Robb rimase spaventato dalla potenza della cassa. Un cosa veramente non indifferente. Il primo pezzo di Gabry Ponte è quello che preferisco di tutte le sue produzioni. La cassa riprende il genere con il quale il caro Gabriele è cresciuto… ah… che bei tempi erano! 9/10
15_Maskara "Dansez": non ricordo se ebbe o meno successo, comunque è un disco carino, orecchiabile. Ma niente di che 6/10
16_Unconditional "Russian groove": con "Computer love" e "Feel so right", per non parlare di "Magic feet", gli Unconditional mi facevano sempre muovere un qualcosa, mentre ascoltavo la radio: che fosse una gamba, un dito, la testa, il naso, la bocca… gli occhi! Con Russian groove erano certo di un certo livello, ma mi aspettavo di più. 7/10
17_Fragma "Say that you’re here": qui si che mi aspettavo veramente molto di più. Cavoli il pezzo estivo "Everytime you need me" era una bomba! Eppure qui non siamo allo stesso livello. Per carità, la canzone era bella – è bella – però… 7/10
18_Charlie Lownoise & Mental Theo pres. Starsplash "Wonderfull days": bella e accattivante! A dirla tutta mi divertiva! 8/10
19_Foggy "Come… (in to my dream)": anche qui, pensavo si trattasse di una song poco commerciale. Pensavo fosse difficile trovarla su cd, eppure eccola qua. Un altro pezzo che stimola i dolci ricordi! 8/10
20_Novacane vs No one driving "Playa del sol": un altro pezzo che non capisco cosa ci faccia su Los Cuarenta dal momento che in radio non mi pare sia stato mai passato. Senza voto.
 
Bello, bello, bello!!! Un ottimo cd! Come del resto tutti i Los Cuarenta del passato, fino al 2004.
E passiamo quindi al CD2. Devo premettere che lo ascoltai solo una volta e neanche per intero a casa di Domenico. Una sbirciatina ai titoli e una decina di secondi per canzone, poi basta. Ricordavo solamente titoli come "Listen"di Molella (la versione normale, non il remix), e "Abracadabra" remix di The Soundlovers. Ma a quanto ho visto le canzoni note sono di più, e c’era da immaginaselo.
In linea di massima mi piace di meno del primo cd in quanto meno dance e più houseggiante; non priva di meriti comunque, la selection di Alex Benedetti!
 
CD2
01_Green Velvet "La la land": simpatica. Niente di più. Mi rammaricai in passato quando vidi che non riuscivo ad averla! Ricordo che quell’anno tra Velvet (band emergente!) e Green Velvet… c’era fantasia di nomi! XD 6/10
02_Par-t-One vs the Inxs "I’m so crazy": beh che dire di questo pezzo… il video mi impressionò a suo tempo. Il sound è carino, ballabile. Alquanto tamarro, per certi versi! 6/10
03_Planet Funk "Inside all the people": meglio di "Chase the sun" dell’anno precedente, questo è poco ma sicuro. 7/10
04_M&S pres. The Girl Next Door "Ready od not": house pura. Non mi esprimo! 5/10
05_Roger Sanchez "Another chance": un altro pezzo simbolo di quel finale di anno! Calma eppure così bella! Grande Roger Sanchez! 8/10
06_Harry James "My kind of people": anche qui ci troviamo di fronte ad un pezzo dichiarantamente houseggiante, migliore però di quello precedente! 6/10
07_The Ones "Flawless": ripetendo il titolo mi torna in mente qualcosa… eppure non sono sicuro di ricordare bene. Certo è che The Ones sono gli stessi di "Superstar" del 2003. Infatti badando al tutto, nel suo insieme questa song richiama molto di "Flawless". Non mi fa impazzire, ma è carina! 6/10
08_Felix Da Housecat "Silver screen/Shower Sceen": ritmo da funerale (sarà intorno a 110 BPM forse??). Però bella davvero. Mi da quel senso di tamarraggine che dev’essere per forza presente nelle canzoni dance che amo ascoltare! Mi rimarrà sempre impressa! 8/10
09_IIo "Rapture": a parte il fatto che dopo tanti anni ancora non ho capito come si chiama l’autore di questo pezzo (su RIN Fabiola diceva "aiò", ma io non so se sia giusto o meno ^^), "Rapture" mi è sempre piaciuta. In questo cd ho ascoltato però una versione strana… mah. Bella comunque. 7/10
10_Molella "Listen": la tanto amata "Listen" finalmente in versione originale! Devo ammettere che il remix mi aveva stancato. Volevo questa versione a tutti i costi e ammetto che è stato proprio il sapere che questa "Listen" fosse su questa compilation, che mi ha spinto ad acquistarla! Bello il "nana nanananana nana nanananana  nana", che me ne fece innamorare durante l’inverno di quell’anno, e che mi mandò praticamente quando Fabiola annunciò che era il nuovo disco di Molella. Nonostante tutto potei ascoltarla solo per pochi giorni: rimase in classifica per sole due settimane, soppiantata infatti dalla nuova di Molella, "Love Lasts Forever". 9/10
11_French Affair "Sexy": beh, se durante il 2000 "My heart goes boom" mi aveva preso, era solo perchè non ero ancora entrato del tutto nel mondo della dance che contava. Quindi non avevo mai ascoltato pezzi seri e fatti come Dio comanda. "Sexy" è la più commerciale delle song di questo cd. E poi non mi piace molto. 6/10 Ultima nota: ricordo quando a maggio, mentre tutti eravamo davanti alle giostre, forse la sera del 2 maggio del 2002, Moccia cantava "Sexy", mentre osservavamo il Tagadà… e mentre la cantava ed eravamo sullo stesso Tagadà… con Rosco ci ammazzammo dal ridere!
12_The Soundlovers "Abracadabra"remix: oh, melodicamente non si discute, è un pezzo bello! In estate poi ci stava a pennello. Uno dei migliori pezzi dei The Soundlovers, senza dubbio. Pensavo che questo fosse il tanto bramato "spaccatutto remix", invece no. E’ un altro remix. Va bene lo stesso. Questa versione non spacca tutto, ma poco ci manca! Molto bella! Dance rulez!!! 9/10
13_Erika "Save my heart": abituato a "Relations" questa nuova canzone di Erika mi lasciò un pò perplesso. Poi pian piano mi piacque. Grande Erika! 8/10
14_Lady Violet "No way no time": una delle più belle in assoluto della signora viola! Mi affascina come poche! E poi lei ha una voce strepitosa. Il tutto comunque è perfetto in questa traccia! Melodia eccelsa! 9/10
15_Dj Pied Piper & The Masters Of The Cerimonies "Do you really like?" remix: moscia che è una cosa veramente deprimente! Riconosco però un ritmo decente, una cassa, che, seppur troppo familiare, alzano il mio giudizio! 7/10
16_Angie L.C. "Don’t let me down": uno quando vede il titolo spera che sulla copertina siano stati distratti a riportare il nome dell’autore, e che invece di Angie L.C., avrebbero dovuto riportare Mabel. Invece no. Non è la cara "Don’t let me down" di Mabel… anche perchè era una canzone dell’anno precedente! Questa canzone comunque merita di stare su Los Cuarenta! Coinvolge… 7/10
17_Dj @Work "Someday": sinceramente non la ricordo, anche se ricordo nitidamente che qualche pezzo di Dj @ Work sia stato passato in radio qualche volta. Carina, comunque. 7/10
18_Latin Lovers "Bailando": sbavavo per questo pezzo. Quando lo trovai su "Euro Dance 6", poi, feci i salti di gioia: non ci speravo più! Ed eccola qui, anche a corredare un cd buono; fosse stata sul primo cd non ci sarebbe stato confronto tra i due! Eppure eccola qua! 8/10
19_Lasgo "Something": la ricordo vagamente. Bella. Non mi era rimasta molto impressa, forse perchè resistette poco in classifica, chi si ricorda! 7/10
20_The ark "It takes a fool to remain sane" remix: la canzone preferita da Domenico. Non so cosa ci trovasse di bello! Vabbè che i miei gusti sono stati sempre strani (chiedere a Krono per conferma XD), però… boh. Certo è un buon remix, considerata la versione originale, ma non mi sembra niente di che… 6/10.
 
Insomma… insomma. Questo cd aprì un anno a dir poco disastroso per me. Un anno iniziato male e terminato male (febbre). Il tanto odiato e maledetto 2002. L’avrò gia detto… il 2002 lo passai passivamente riguardo a tutto. E i rapporti con gli amici iniziavano a deteriorarsi. Colpa delle nuove aggiunte forse. E quello schiaffo da mio padre alla casa al mare, uno schiaffo che non dimenticherò mai. Uno schiaffo senza motivo. Quanto avrei voluto alzargli le mani addosso. Rimasi fermo, senza dire una parola. Aspettavo se ne andasse. La guancia era così rossa che mi bruciava. Resistetti a quel dolore. Anzi, lo sentivo poco. Ero tanto incazzato, che neanche mi accorgevo di quello che accadeva intorno a me. Quello che continuava a gridare. Io non capivo. Cioè mi ero solo rotto di usare quella dannata crema contro le punture di zanzara! E avevo tolto di mano a mia cugina il tubetto di questa crema in un modo un pò brusco. Ma mica per rabbia nei suoi confronti! Come al solito mio padre è tanto intelligente da scambiare "asso per figura". E io ci rimetto le penne.
Poi quella maledetta convinzione che l’estate la dovessi per forza passarla li in officina con mio zio. Che poi quell’anno lui aveva un aiutante e io non sapevo cosa fare. Certo di aiuti ce n’erano da dare, ma che rompimento! Uno a 16 anni ha voglia di fare niente, dopo un anno sui libri. Che poi, avessi detto che andavo male a scuola! Sono sempre andato bene! Come premio l’estate bruciata in officina. Quell’anno quasi speravo che mia madre non mi mandasse da zio, eppure, dopo tanta insistenza, alla fine mi mandò. Mio padre ovviamente sbraitava che dovevo andare "a lavorare". Si, come no! Mica facevo le 8 ore come lui! Lui fa le sue belle 8 ore ed ok! Il resto della giornata li, a fare niente! Il meccanico invece è aperto tutti i giorni e torna a casa alle 9 di sera come minimo. Non sta mica seduto, eh! Sta in piedi tutto il giorno! Poi torna a casa, magia e torna li in officina, fino alla sera. Facciamo un pò di conti. Ero li ogni mattina alle 8.30, fino alle 13. Poi il pomeriggio dalle 15.30 fino alle 22.00 (in media eh!). Non mancavano giorni durante i quali tornavo alle due di pomeriggio e alle 11 di sera! Comunque, consideriamo 11 ore al giorno, come minimo. 11 ore in piedi. A lavorare, oppure a prendere i pezzi dal ricambista, in bici. Un aiuto non indifferente! L’officina di mio zio è 400 metriquadri! Quante volte ho spazzato a terra, quante volte ho lavato? Mia madre ne teneva conto? Certo, ma quando mi lamentavo del fatto che non uscivo praticamente mai – a volte neanche il fine settimana – lei mi rispondeva che "sei tu quello che non esce". Certo, si, torno alle 9, mangio alle 9.30, ed esco alle 10 di sera. Entro le 11 devo rientrare, altrimenti sbraitate come i pazzi, e domani mattina mi devo alzare alle 8 per tornare a lavorare: mi spiegate che senso ha uscire per una sola ora? Niente. I miei discorsi venivano sorvolati; anzi, non li ascoltavano neanche! Tre estati passate così: bruciate. Quando i miei amici si divertivano, io ero chiuso in una prigione di 400 metriquadri. E poi, non per sparlare, ma il 2002 e l’estate del 2003 soffrii non poco nell’officina di mio zio: venivo trattato alquanto male. E mia madre secondo voi ci credeva? No! Macchè! A stare a sentire lei, ero io quello che si inventava tutto per non andare a lavorare! "Cornuto e mazziato", come dicono dalle mie parti. Hai capito, uno cerca di spiegarti che tuo fratello è cambiato e tu cosa fai? Gli dai del bugiardo: tutto senza avere un straccio di prova contro di me. Poi dopo qualche giorno, se ne rese conto anche lei. E mi diede ragione: dopo il 14 agosto del 2003 non andai più in officina. Dovetti piangere dalla rabbia per far capire la mia situazione! Piangere dal nervosismo!
Non un ambiente proprio sereno in casa mia eh?
Annunci