Rieccomi qua ad ascoltare Amy Lee! Oggi ho studiato da mattina a pomeriggio. Spero di non essere indietro sulla tabella di marcia. Manca poco a quelle cavolate di igiene. Non mi sprecherò più di tanto a studiare: e se lo dico lo faccio per davvero, non come altri che dicono una cosa poi ne fanno un’altra. Dopo che mi sono impegnato per la prima prova e ho preso un voto così scarso (e sono sepre più convinto che l’ho preso a torto), non ho proprio intenzione di sforzarmi per questa prova finale. E sono sicuro di prendere un voto più alto. E se ne prendo un altro basso, che vada via dalla mia vista sta "professoressa": lei è l’incarnazione dei problemi italiani, quelli di incapacità e menefreghismo. E a me non interessa il suo voto. Interessa passare l’esame.

Advertisements