Segnale rassicurante: forse per i brutti sogni dei quali sono protagonista in questi ultime notti, forse per la consapevolezza di dover studiare tanto e doverlo fare bene, la mattina riesco ad alzarmi per andare a fare colazione. Lo faccio senza la fatica dei giorni precedenti! Che bello! Ecco fatto, mi sono iscritto alla community di fantasymagazine.it per tenermi aggiornato sul mondo del cinema e sugli argomenti circa i nuovi film in uscita.
Film in uscita tra i quali possiamo discriminare i flop e i successi. O meglio, i tanti flop e i pochi successi. Flop come Hitman, The Golden Compass (in Italia come La Bussola D’oro), Beowulf. A quanto pare non hanno raggiunto il successo voluto. Specie La Bussola D’Oro. Ricordo che quando andai al cinema a vedere l’ultimo Harry Potter spararono questo trailer, con tanto di anello che svolazzava e la scritta "Nel 2001 la New Line ha aperto le porte…". Il mio cuore palpitava già: pensavo a "The Hobbit"… Invece parte il trailer di questo film per bambini, tratto da un libro per bambini. Non mi vergogno a dirlo, anzi. Criticatemi pure se volete, ma a me l’autore della trilogia Queste Oscure Materie dal quale il film è tratto, sta antipatico anche se non l’ho mai incontrato personalmente. Una sola dichiarazione riguardo al Profe. Tolkien ha reso Pulman una delle persone più odiose della mia vita:
 
"Tolkien era uno scrittore infantile, interessato più a codici e a mappe, che ai personaggi"
 
Poverino, Pulman. E’ così tanto malato da non capire che sputa nel piatto dove mangia. Tolkien ha inventato il fantasy. Non ci sono libri che possono pareggiare quelli del Professore. E tantomeno i suoi tre su Queste Oscure Materie. Come si fa a mettere a confronto racconti come "I Figli di Hùrin", "La caduta di Gondolin", "Beren e Luthien", con quella roba per ragazzi che ha messo giu lui? Come si può criticare colui che partendo dalla semplice voglia di creare una nuova lingua e scrivere qualche rigo sulla storia dell’evoluzione di questa lingua è stato capace di creare la storia di un mondo lunga 6000 anni e più, anni in cui si succedono luci ed ombre, Valar, Elfi ed Uomini, Balrog e Orchi, Draghi e Nazgul? Una storia talemente intricata e irta di colpi di scena che nessuno al mondo sarà mai capace di eguagliare? Stolto. Impara a rispettare i Grandi. E abbi un pò di rispetto.

Annunci