In questi giorni non so cosa scrivere. Capita assai raramente non avere un argomento da discutere (con se stessi).
Ieri sera tanto per passare il tempo ci siamo visti "Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo" che si conferma essere un gran bel film, checchè ne dicano critica e pubblico deluso e scettico. E piacerà anche a mia madre, sicuro. E a mia sorella, anche. E, adesso che ci penso, anche a mio padre… Per il DVD originale con le scene inedite penso di dover aspettare un bel pò: 33 euro non sono pochi per un film. Sono eccessivamente eccessivi. Tra qualche anno, quando li troverò a 10 euro cadauno li acquisterò.
Sono giornate noiose che vanno via velocemente. Sembra una parte della mia vita poco interessante. Come quando si è al cinema e si incappa in uno di quei film noiosi. Si fa poca attenzione a quello che succede. Mi capitò nel 2002 un periodo del genere, ricordo. Durò per tutta l’estate. Ero così indifferente a ciò che accadeva, che le presi anche da mio padre, seppur per un motivo futile. Non piansi. Figurarsi. Però quel periodo di apatia fu lunghino. Questo è un altro periodo di quel tipo. Mi alzo tardi la mattina, ci metto poco impegno in tutto… come se alla fine quello che accade stia accadendo ad un altro. Sono poco interessato a cose importanti come cosa mangiare il fine settimana!!!
Certo adesso che ci penso, il 2007 sarà ricordato come l’anno più brutto della mia vita. Ma brutto davvero. Anno nuovo, vita nuova, si spera. Vabbè che a quanto mi è dato capire, la vita è imprevedibile solo per gli altri. Per me è sempre uguale. In passato mi impegnavo a cambiarla, ma i risultati erano pochi. E non vale la pena prendersi la briga di voler cambiare le cose quando alla fine non si raggiunge niente. Speriamo solo di laurearci e scappare di qua. Più passano i giorni più sento che la specialistica in alimentari non è la cosa che fa per me. In fondo io sono uno che ama stare nell’anonimato… nel senso che non pretendo questo grande lavoro in futuro, visto che non posso lavorare come avrei voluto. Quindi una triennale per me va più che bene. Poi basta. Basta libri, basta tutto.

Annunci