Solo stamattina mi sono ricordato che devo scrivere una recensione per "Il mondo perduto"  da inserire, se tutto va bene, sul sito di Santino!!! Oh no! Mi ero completamente dimenticato. Bene, cerco di metter giu qualche rigo, anche se a dire il vero volevo prima finire di rileggerlo (per l’ennesima volta, s’intende^^), e maturare qualcosa che sia presentabile e leggibile. Perchè quando si parla del Jp universe i miei neuroni vanno a farsi un giro. Anche se preferisco di gran lunga Jurassic Park, non posso dire che Il Mondo Perduto non sia un bel romanzo, il quale, parlando di dinosauri, non mi fa volare con la fantasia; per fare una recensione, però, ci vuole senso critico. Non come quello di un quattordicenne: "E belissimo, c stanno i dino ke si ammazzano poi ce il T.rex ke e proprio forte una figata poi a me mi piace quando li inseguono sula moto pero nn m piace il ragazzo praticamente lo odio sembra tutto lui e un sekkione…", il tutto ovviamente senza un punto, senza un minimo di virgole (che il lettore dovrebbe imparare a trattenere il fiato per leggere un pensiero del genere ad alta voce), e senza un minimo di decenza grammaticale. Ragazzi. Non per vantarmi, ma io alla loro età ero già molto in la con la fantasia, scrivevo dei racconti, leggevo molto… questi di oggi invece sono sempre su internet, non studiano, fanno, o pretendono di fare, i ganzi, i fighi, poi però sono dei buoni a nulla. Non tutti, ovviamente, ma la maggioranza. Gioventù bruciate. Tocca a noi che scriviamo senza k (io la uso pochissimo anche in chat ^^), che becchiato tutte le "è" come verbo (quindi con tanto di accento), tutte le "a" con l’h e tutte le doppie (che non so per quale motivo vengono saltate prontamente da sti giovani…), scrivere qualcosa di sensato, mettere giu due righe decenti – non dico perfette, per carità – sul giudizio personale di un libro, o di un film, o di una qualsiasi altra opera. E quando non ci saremo noi? Perplesso

Annunci