Aggiunte nuove foto sul blog, anche se risalenti a marzo… come potete vedere è il compleanno di Andrea, per gentile concessione di Domenico… 😄
Oggi primo giorno di lezioni, poi pomeriggio passato in giro con Raffo per cercare di trovare un prezzo accettabile ad un frigo da mettere in camera (soprattutto per l’acqua). In generale diciamo una giornata tranquilla. Non possiamo lamentarci. Intanto ho appena fatto una scoperta incredibile, un qualcosa che non avrei mai pensato di trovare da qualche parte. Diciamo la cura ad una mia piaga: una delle tante! Speriamo funzi!
Intanto i miei pensieri in questi giorni sono volati ancora una volta al passato. Sempre alle stesse cose, sempre alle stesse persone. Sono ancora lontano dalla guarigione! Io che speravo di essere oramai fuori da un periodo di depressione, mi sono accorto che le mie ferite ancora sanguinano e come sanguinano. Mi serve una cura, come si suol dire in questi casi, ma la cura non la vedo. Torno sempre al punto di partenza, quasi non avessi forza di andare avanti. E’ come essere davanti ad un muro altissimo e non avere la forza per scavalcarlo… o la volontà. In un ambiente come quello piacentino dove avrei dovuto dimenticare tutto e partire da zero, mi trovo nelle stesse condizioni nelle quali versavo quando ero a casa…Assurdo. Prendiamola a scherzo, ma so che alla fine la mia sopportazione raggiungerà il limite, poi non so come finirà… mah… staremo a vedere. Una cosa è sicura: quello che vorrei è irrealizzabile. E non lo scrivo con la speranza che le mie parole siano vane e che un lontano giorno si avveri quello che voglio da tanto tempo. Lo scrivo perchè so essere il vero. Ormai lo accetto come accetto il fatto che Bush sia il presidente degli USA. E’ una cosa del tutto normale.
Advertisements