Che afa, che afa che fa… DAIKIN la soluzione ha!
(si, ma i soldi per acquistare sto robo me li da anche la DAIKIN???)
 
Mamma che caldo oggi! Non si riesce a stare sui libri, le braccia ti si attaccano come se avessi applicato della LOCTITE sulle pagine!!! Vabbè il tanto ricercato caldo estivo ormai possiamo dire sia in mezzo a noi! Bene, era ora! Non che prima abbia fatto chissà che freddo… però fa un effetto diverso pensare che tra un pò arriva giugno e che poi fa caldo per davvero. Ma sono le condizioni climatiche che sono matte o il nostro pianeta sta realmente andando incontro ad un periodo di innalzamento delle temperature medie?? Giro e correggo la domanda: siamo noi la causa di questo caldo oppure non sta succedendo niente di anormale?
Nel parlare di questo vorrei sottolineare che l’uomo su questo pianeta è la forma di vita dominante da così poco tempo che non dovremmo stare ad impressionarci quando si verificano eventi a nostro giudizio fuori dalla norma. Per carità, sono anche io un amante della Natura, un ambientalista diciamo, però ultimamente sto rivedendo le mie posizioni riguardo alla questione inquinamento. Questo dopo la lettura di un interessantissimo romanzo, opera del genio Crichton, intitolato "Stato di Paura". Narra di come l’uomo sia si la causa principale di inquinamento, ma non sia la principale causa del cambiamento del clima, anzi. L’uomo influisce per una parte molto piccola dei "mali" del nostro pianeta. Io considero la Terra come "pianeta vivo"; ma per quanto possa questa definizione andare bene quando si parla di qualcosa che cambia nel tempo, si deve pur tener presente che qualsiasi pianeta, nella sua infinita storia, passa ""momenti", intesi in senso geologico, una scala del tempo completamente fuori la nostra concezione, COSì e momenti COSA’, ma che nessuno di questi rischia di distruggere niente. Non so come spiegarmi. Si sono avvicendate tante di quelle forme di vita in questi miliardi di anni che noi non abbiamo neanche idea di quante possano essere state: gli eventi catastrofici fanno parte della routine, in quanto NATURA. E noi in questi anni siamo fissati dall’idea di un uomo che è causa dei mali del pianeta. Il pianeta ospita vita, OK. Ma non è vita in se, per quanto provveda a darci acqua e cibo. L’aumento della temperatura sarà anche qualcosa che mette a rischio la vita nostra e delle altre forme di vita, ma provoca CAMBIAMENTI. E in questi nuove forme di vita si adatteranno, dandosi il cambio con altre ancora, mentre il tempo scorre lentamente verso la fine del sistema planetario, la fine del "carburante" del Sole e l’implosione dello stesso. E’ sempre stato così. L’aumento delle temperature medie si è verificato tante altre volte nella storia, e lo sanno i paleoclimatologi, utili in questi ultimi decenni proprio in quanto capaci di darci informazioni sugli effetti dei cambiamenti climatici avvenuti molto tempo fa. E dal caldo al freddo, la vita ha portato alla fine, alla nostra stessa esistenza: da un certo punto di vista possiamo dire che come altri fattori ambientali, la temperatura è uno dei motivi per i quali noi siamo qui. Cosa sarebbe accaduto se le condizioni climatiche non avrebbero permesso ai primati di proseguire nell’evoluzione? Che semplicemente non sarei qui a scrivere. E’ strano? No. E’ la logica della Natura. E, ripeto, noi ne facciamo parte e non ne possiamo fuggire. E’ come voler fuggire dalla morte!
Ovvio che lo stesso discorso non si può applicare ad altre MALEFATTE vere e proprie dell’uomo: la caccia indiscriminata a certe specie, il comportamento nei confronti di animali e vegetali e, non da ultimo, la voglia di modificare i viventi. MANNAGGIA ALL’INGEGNERIA GENETICA. Quando la finiremo noi di cercare di creare, per capriccio personale, per il nostro puro comodo? Perchè questo è un tentativo di emulare DIO. In tutti i sensi. Modifichiamo le fragole inserendo i geni per la resistenza al freddo: ci sono persone che vogliono le fragole in inverno! Modifichiamo i caratteri di una razza di gatto in modo che non crescano le gambe oltre una certa lunghezza: tanto alla fine ci sono persone che vogliono gatti in casa che non saltino sui mobili! QUESTO DOBBIAMO FERMARE. QUESTO E’ DA EVITARE. La manipolazione eccessiva del mondo. In quanto non ha senso; e in quanto non ha giustificazione.

Advertisements